Flusso detritico

Un flusso detritico è una massa spesso in rapido movimento, composta di acqua e di materiali solidi (sabbia, ghiaia, pietre, massi, tronchi), la cui massa solida varia dal 30 al 60 percento.


Colata detritica, Ergisch

Colate detritiche in Svizzera

Nelle valli alpine, molti villaggi sono sorti su coni di colate detritiche che offrivano alla popolazione riparo dalle inondazioni dei fondovalle. Gli insediamenti sono stati creati soprattutto nelle zone lontane dai canali: in questo modo, il pericolo rappresentato dalle colate detritiche era inferiore a quello delle inondazioni.  In seguito all’intensificazione della pressione in termini d’insediamenti e alla crescita economica, questi centri si sono ingranditi, il numero di beni materiali esposti è salito e le superfici di coni di colata detritica occupate sono aumentate.  Le colate detritiche e i relativi effetti (per es. ampi flussi detritici sui coni di colata detritica) provocano spesso danni materiali e, a causa della difficoltà di prevedere tali fenomeni, purtroppo anche a danni alle persone.

 

Quanto avvenuto recentemente ha illustrato le gravi conseguenze che le colate detritiche possono avere in Svizzera:

Deposito di materiale solido di fondo del ruscello di Baltschieder
  • Il 14 ottobre 2000, a causa di una colata detritica che ha distrutto parte del villaggio di Gondo, hanno perso la vita 13 persone.
  • Nell’agosto 2005, in seguito a precipitazioni straordinarie, nel Glyssibach presso Brienz si è formata una colata detritica che ha provocato ingenti danni materiali e la morte di due persone.