Che cosa permettia-mo che succeda?

    

Attraverso la valutazione dei rischi si decide quali rischi possono essere considerati accettabili e quali inaccettabili. Un rischio può essere considerato accettabile quando, per valide ragioni, viene valutato «sopportabile».

  

I valori per i quali è necessario limitare il rischio a un livello accettabile vengono definiti beni da proteggere. Conformemente al diritto federale e alla direttiva UE relativa alla valutazione e alla gestione dei rischi di alluvioni, per gli enti pubblici sono fondamentali le tre categorie di beni da proteggere seguenti: 1. persone, 2. beni importanti, 3. ambiente (si veda tavolo).

   

  • La protezione delle persone ha la massima priorità.

    

  • Con protezione di beni importanti s'intende non solo la protezione dei beni dei singoli bensì anche di quelli della comunità:
  • Per quanto concerne la protezione del singolo, la raccomandazione della PLANAT si concentra sugli edifici. Infatti, da una parte gli edifici sono solitamente beni di valore e, salvaguardandoli, è anche possibile proteggerne il contenuto. Dall'altra gli edifici sono fondamentali per la sopravvivenza e schermano le persone da numerosi pericoli naturali.
  • Quando si protegge la comunità si bada in primo luogo agli interessi della società. Secondo la concezione della PLANAT, la protezione di beni importanti della comunità comprende i seguenti beni da proteggere: infrastrutture, oggetti d'importanza economica elevata, risorse vitali delle persone e beni culturali. La perdita di questi beni da proteggere determina spesso pesanti danni secondari. Pertanto tali beni devono essere salvaguardati a lungo termine. I beni culturali vengono protetti essenzialmente per ragioni ideali.

   

  • L’ambiente è protetto per se stesso.

      

 

Categoria

Bene da proteggere

 

Obbligo di protezione

 

Che cosa viene protetto?

Persone

Persone



Protezione della vita e dell'integrità fisica delle persone

 

dei singoli

Beni importanti

Edifici

H

Protezione della proprietà

 

 

 

Infrastrutture

u

Promozione (tra l’altro)  dell'economia complessiva

 

la società

 

Oggetti d’importanza o portata economica elevate

F

Promozione (tra l’altro)  dell'economia complessiva

 

 

 

Risorse vitali delle persone

ü

Protezione delle risorse vitali naturali

 

 

 

Beni culturali

G

Protezione del patrimonio culturale

 

 

Ambiente

Natura, ambiente

P

Protezione della natura

 

l'ambiente

      

tavolo: beni da proteggere secondo la raccomandazione della PLANAT

     

     

Il livello di sicurezza perseguito dalla PLANAT si riferisce all'influsso diretto dei pericoli naturali su un bene da proteggere. Non coperti sono i rischi tecnici innescati dai pericoli naturali. Questi sono contemplati nell'ordinanza sulla protezione contro gli incidenti rilevanti, in cui i pericoli naturali sono indicati quali elementi scatenanti.

  

Livello di sicurezza perseguito

    

Per i beni da proteggere, la PLANAT consiglia di perseguire a lungo termine il seguenti livello di sicurezza:

    

Persone

      

I pericoli naturali non incrementano in modo massiccio il rischio medio di decesso delle persone. Per le persone, il rischio annuo di morire a causa di un pericolo naturale è nettamente inferiore al pericolo di morte riscontrato nella classe di età con la mortalità più bassa in Svizzera.

   

Beni importanti

      

  • Edifici
    Gli edifici proteggono egregiamente le persone e ciò che essi contengono. Sono resistenti e non costituiscono alcun pericolo per le persone e altri beni. I rischi rimanenti per persone e beni sono ritenuti « sopportabile » dagli organi che si assumono i rischi.
  • Infrastrutture, oggetti con elevata importanza o portata economica, risorse vitali
    Il rischio per infrastrutture, oggetti di elevata importanza economica e per le risorse vitali delle persone è così infimo che la sopravvivenza della comunità è garantita a oggi e per la generazioni successive. L'erogazione di beni e servizi di vitale importanza può essere interrotta in gran parte della Svizzera solo per un breve periodo.
  • Beni culturali
    I beni culturali vengono protetti dai pericoli naturali in modo tale che il loro valore culturale rimanga intatto a lungo termine.

     

Ambiente

     

Per l'ambiente la PLANAT non ha formulato alcun livello di sicurezza perseguito. Da un lato, la categoria «beni importanti» include anche le risorse vitali delle persone (per es. le risorse idriche, il terreno) e, dall'altro, occorre ricordare che i processi che si verificano negli eventi naturali fanno parte della normale dinamica degli habitat naturali. Per la natura questi fenomeni non costituiscono un problema. Anzi, sono addirittura considerati positivi.

      

Vi sono altri valori per i quali la PLANAT non ha formulato alcun livello di sicurezza perseguito, come per gli animali da allevamento. Questi, infatti, occupano una posizione importante nella legislazione svizzera e vengono trattati in maniera diversa dagli altri beni. La loro protezione è compito del detentore. La PLANAT non prevede di formulare uno specifico livello di sicurezza perseguito per gli animali da allevamento, visto che i loro bisogni di protezione sono sanciti in altri regolamenti (in particolare protezione degli edifici, risorse vitali delle persone).

   

Il livello di sicurezza perseguito dev'essere raggiunto attraverso la collaborazione di tutti gli organi che operano nell'ambito della protezione dai pericoli naturali e se ne assumono la responsabilità, come per esempio le persone direttamente interessate dai rischi, i committenti, i proprietari d'immobili, i gestori d'impianti, le assicurazioni e, non da ultimo, gli enti pubblici.