Gestione integrale dei rischi

La gestione integrale dei rischi parte dal presupposto che tutti gli strumenti che hanno come obiettivo la protezione contro i pericoli naturali siano da considerare equivalenti. Per principio, le misure concernenti la prevenzione, l'intervento e il ripristino hanno lo stesso valore.

gamma delle misure della gestione integrale dei rischi e delle fasi in cui le misure trovano applicazione (fonte: Ufficio federale della protezione della popolazione).

Perché è necessaria una gestione integrale del rischio?

L'insediamento umano sempre piú denso, l'aumento del traffico e le innumerevoli esigenze della professione e del tempo libero hanno accresciuto il rischio derivante da pericoli naturali. Non è possibile ottenere la sicurezza assoluta. Si rende dunque essenziale una cultura del rischio che consenta di rappresentare in maniera trasparente e di valutare rischi e mutamenti a essi collegati come pure misure di protezione.

 

In questa rubrica si spiega come in Svizzera dovrebbe idealmente svolgersi il confronto con i pericoli naturali. La descrizione non è esaustiva, ma solo una scelta delle principali attività. Molti passi sono già stati intrapresi dai diversi attori. La connessione tra i diversi elementi del circuito e una comunicazione ottimale sono oggetto degli sforzi che si compiono attualmente da parte della Confederazione, dei cantoni e dei comuni. 
  
  

Collegamento ai tre principali campi d'intervento del circuito della gestione intrgrale del rischio: