Tuoni e fulmini

La parte alta del cumulo temporalesco ha cariche di elettricità positive. La parte piú bassa della nube presenta sempre zone dove si trovano numerose cariche positive, circondate da cariche negative. Le due cariche vengono neutralizzate dai fulmini.

 

Temporale a Oklahoma

I fulmini si formano all’interno di una nube, tra due nubi temporalesche o tra una nube temporalesca e la terra. In questo caso si scorge dapprima il tipico lampo, che segna il tracciante discendente del fulmine che saetta tra la nube e la terra. Si forma cosí un sottile canale abbagliante (diametro < 12 mm) tra le cariche positive sul suolo e il flusso negativo emanato dalla nube. La tensione può essere di parecchi milioni di Volt. Immediatamente dopo, il fulmine percorre a ritroso il cammino creato da lui stesso. Durante il saettare del fulmine, l’aria circostante assorbe una quantità enorme di energia e si surriscalda (di regola circa 20'000 Ampère, occasionalmente persino alcune 100'000 di Ampère). Per un certo periodo di tempo l’aria è diverse volte piú calda della superficie del sole. A causa dell’enorme energia sprigionata si produce il rumore del tuono.

 

I fulmini colpiscono per lo piú oggetti elevati, come antenne o un albero isolato, di preferenza oggetti di alta conduttività elettrica (per es. metalli).