Tipi di effetti


Le frane possono danneggiare gli edifici in vari modi, per esempio attraverso la pressione che esse esercitano sulle costruzioni che investono: in questo caso l'entità del danno dipende dall’energia cinetica prodotta dalla velocità di scivolamento combinata alla massa di scivolamento.

 

Oppure può capitare che l'intero edificio si trovi sulla massa che scivola: questa è una situazione meno grave della precedente, soprattutto se l’edificio è situato su un grande corpo che scivola in maniera regolare. Se però esso sorge su un terreno che scivola a velocità differenti, la sua struttura potrà essere messa in pericolo dall’azione destabilizzante dei movimenti differenziali del terreno.

 

Nell'ultimo caso, l'edificio può trovarsi sul punto d’incrinatura del terreno, e se il suolo sottostante sprofonda, l’edificio può crollare.