Scivolamenti

Gli scivolamenti sono movimenti di massa coinvolgenti materiale roccioso e/o terreno sciolto, lungo un versante, su una superficie di scorrimento.

 


Tiefgründige Rutschung in Oberrickenbach

Frane in Svizzera

Attualmente, il 6 per cento del territorio svizzero presenta pendii instabili. La pericolosità delle frane non è data solo dalla velocità e dal volume delle masse in movimento bensì, e soprattutto, dagli spostamenti e dai movimenti differenziali delle singole zolle. Questi movimenti possono compromettere la stabilità strutturale degli edifici, provocandone fessure nei muri, sprofondamenti, perfino ribaltamenti e, nel peggiore dei casi, il crollo. Le frane possono però anche danneggiare strade e condutture e, qualora la loro massa raggiungesse un corso d'acqua, potrebbero bloccarne il flusso e dare origine a esondazioni da piene e colate detritiche.

Anrisszone einer Rutschung in Schüpfheim
Alphütte in Murmasse Falli Hölli

In futuro, a causa del cambiamento climatico, ci vedremo confrontati sempre più spesso a vasti fenomeni di scivolamento: il moltiplicarsi delle precipitazioni intense e di quelle invernali, in combinazione con lo spostamento del limite delle nevicate, porterà a un volume maggiore di acqua che potrebbe generare scivolamenti. Inoltre, a causa dell’arretramento dei ghiacciai e l'incremento dei terreni con permafrost che si scongelano, sempre più zone ad alto rischio di scivolamenti andranno ad aggiungersi ai pendii già instabili. 

 

Una delle scivolamenti più vaste si è verificata nel 1994 nel Cantone di Friburgo: il scivolamento Falli-Hölli ha distrutto circa 30 abitazioni di vacanza e provocato danni per 20 milioni di franchi.