Grande frana

La grande frana è costituita da un grande volume di roccia e detriti, da uno a parecchi milioni di m³, che si stacca da una parete di roccia ad alta velocità e con una forte interazione delle sue componenti.


Grandi frane in Svizzera

Le rocce alpine sono esposte a numerosi fenomeni fisici, tra i quali il congelamento e lo scongelamento; e dato che le Alpi sono delle catene montuose relativamente giovani in termini geologici, con picchi molto elevati e valli profonde, si verificano quasi quotidianamente delle cadute sassi. Grandi gravi frane che possono cambiare a lungo la geografia di una regione e minacciare la popolazione a valle sono relativamente rare, ma fanno parte dei pericoli naturali dell'arco alpino, come attestato dalla documentazione storica.

Bergsturz von Randa (2)

Le tracce di ingenti grandi frane nelle valli alpine svizzere risalgono a un periodo compreso tra la preistoria e l'ultima era glaciale: circa 10'000 anni fa, infatti, in seguito all’arretramento del ghiacciaio del Reno presso Flims, circa 11-13 km3 di massa rocciosa franarono a valle. Questo evento, passato alla storia con il nome di grande frana di Flims, è uno degli eventi di questo genere più vasti e conosciuti in Europa. 

 

In tempi più recenti, un fenomeno analogo colpì Goldau, sommergendo completamente tutto il nucleo vecchio del villaggio. L’onda di pressione creata dalla massa di rocce diede origine a un’ondata di piena (tsunami) nel vicino Lauerzersee, la cui forza devastatrice raggiunse la riva opposta provocando ingenti danni al villaggio di Lauerz. 

 

Il fenomeno recente più grave si è verificato a Randa (VS), nel 1991: in aprile e in maggio, circa 30 milioni di m3 di roccia franarono a valle, bloccando il corso del fiume Vispa e interrompendo strade e ferrovia.

Bergsturz von Randa (6)

Solitamente, crolli di roccia e grandi frane si annunciano con un certo anticipo attraverso un aumento dell’attività di caduta sassi e blocchi. Se la popolazione nota questi segnali e avverte le autorità, le pertinenti misure di protezione (per es. sorveglianza, evacuazioni) possono essere adottate per tempo.