Misure contro le inondazioni

Per pianificare misure adeguate contro le inondazioni e le piene è importantissima consultare l’ampia documentazione degli eventi successi in passato. Grazie a questa documentazione, infatti, le diverse misure possono essere adattate in maniera razionale alla situazione e combinate le une con le altre.

Bacino di compenso a Obermatt
Rivestimento del ponte Stansstad
Rivitalizzazione dell'Urtenen
Ponte levatoio, Briga
Misura di protezione contro le piene alla centrale elettrica di Dallenwil
Barriera di sacchi di sabbia a Interlaken
Misure da adottare personalmente

Se si profila un pericola di piena, oltre ai provvedimenti  messi in atto dalle autorità e dai servizi d'intervento, le misure che la popolazione può adottare personalmente sono dererminanti per riuscire a contenere in modo efficace i danni:

  • in caso di piena, evitare se possibile di sostare nei pressi di fiumi
  • osservare l'evoluzione meteorologica
  • chiudere le aperture degli edifici
  • tenere a portata di mano materiale di protezione (pompe, pannelli per casseforme, materiale per sigillare, attrezzi ecc.)
  • nelle zone a rischio, non immagazzinare in cantina beni di valore e sostanze nocive per l'ambiente (sostanze chimiche, coloranti, diluenti ecc.)
  • Tenere a portata di mano un equipaggiamento d'emergenza (radio, stivali di plastica, torcia elettrica, coperta di lana, candele, set di pronto soccorso , una scorta di acqua potabile e di viveri, documenti importanti)
  • Prestare attenzione alle informazioni e alle indicazioni delle autorità e dei pompieri: emittenti radio nazionali/locali, televisione, Internet e allarme acqua
  • Informarsi sui depositi di materiale mobile presenti nel proprio Comune.

Per maggiori informazioni sulle misure che si possono adottare personalmente contro le piene, cliccare qui.

 

Misure tecniche / biologiche
  • Realizzare dighe e sistemi che regolino il deflusso.
  • Creare un'area di raccolta all’interno di bacini di protezione. 
  • Effettuare la manutenzione dei corsi d'acqua e delle opere di protezione.
 
Misure di pianificazione del territorio e protezione delle opere
  • Evitare zone esposte a pericoli (per es. divieto di costruzione in regioni molto pericolose)
  • Realizzare catasti e carte dei pericoli. 
  • Creare zone dove i corsi d'acqua possono scorrere liberamente (ampliamento e rivitalizzazione dei fiumi).
  • Emanare delle prescrizioni di costruzione che prevedano accessi più elevati, porte stagne, vetri infrangibili ecc.
  • Provvedere alla protezione temporanea di opere in caso di evento (per es. sbarramenti con sacchi di sabbia)
 
Misure organizzative
  • Prevedere delle vie di fuga.
  • Osservare l’evoluzione della meteo e sorvegliare il livello delle acque. 
  • Realizzare un concetto di allarme e tenere i rifugi d'emergenza pronti all'uso.
  • Preallarme delle regioni colpite. Il periodo di preallarme dipende dalla pendenza e dall’estensione del bacino: minore è il bacino, minore è il tempo a disposizione per dare il preallarme.