Inondazione à Wolfenschiessen (2005)


Le numerose precipitazioni estive del 2005 hanno provocato sia inondazioni in prossimità di laghi e fiumi sia frane e colate detritiche sui pendii intrisi d'acqua. Immagine: Scivolamento e inondazione a Büren ob dem Bach, Schweizer Luftwaffe 23.08.2005

L'erosione di sponda è dovuta all'asportazione di materiale di sponda determinata da un tipo di erosione laterale e lineare. Durante l'ondata di maltempo del 2005 i fiumi torrentizi e di valle sono stati colpiti da fenomeni di erosione laterale ed estesa, come non si era mai visto in Svizzera. In immagine l'ampiezza dell'erosione di sponda, solitamente misurata in metri. Immagine: Erosione di sponda a Wolfenschiessen, Kanton NW 27.08.2005

La parte sud-est del Comune di Wolfenschiessen è stata colpita da forti precipitazioni (periodo di ritorno di circa 100 anni). I ruscelli sul lato destro della valle si sono ingrossati enormemente e la combinazione di fenomeni di scivolamento e di piena hanno provocato soprattutto a Oberrickenbach situazioni estreme che hanno innescato colate detritiche di grandi dimensioni. In alcuni torrenti non è stato possibile stabilire con esattezza se si è trattato di vere e proprie colate detritiche o soltanto di flussi con un'elevata concentrazione di materiale solido. In immagine, le conseguenze del passaggio di una delle tre grandi colate detritiche nel fiume Haldibach, Comune di Wolfenschiessen. Immagine: Inondazione di una stanza da bagno a Oberrickenbach, Kanton NW 31.08.2005

La riduzione della capacità di deflusso provocata dall'accumulo di materiale solido di fondo ha determinato la tracimazione delle acque dell'Aa di Engelberg. Interi insediamenti e terreni coltivati sono stati sommersi dall'acqua. Dall'immagine non è più possibile riconoscere il corso originale del fiume Aa. Immagine: Superficie inondata a Wolfenschiessen, Kanton NW 24.08.2005

I torrenti hanno provocato inondazioni e alluvioni di materiale solido di fondo nonché alluvionamenti da sedimento grossolano e da colata detritica. Oltre all'umidità, l'entità dei danni è stata aggravata dalla corrente, dal materiale solido di fondo e dal legname galleggiante. Immagine: Deposito di materiale solido di fondo nel fiume Haldibach, Kanton NW 07.09.2005

Prima dell'ondata di maltempo del 2005, l'area di Schmidsboden non era considerata zona di movimento. Il 22 agosto 2005 si è assistito tuttavia a un fenomeno di scivolamento che ha provocato tre grandi colate detritiche, le quali hanno eroso altro materiale lungo il loro percorso. Le colate detritiche sono aumentate progressivamente di volume e, una volta divenute anche più veloci, hanno arrecato ingenti danni al patrimonio immobiliare di Schmidsboden. L'evento ha provocato la distruzione totale di una piccola stalla, gravi danni a una fattoria e il danneggiamento di un'abitazione. Distrutte anche alcune parti del bosco di protezione e terreni coltivati.   Immagine: Stalla distrutta a Oberrickenbach, Kanton NW 31.08.2005

Il profondo scivolamento nella zona di Schmidsboden ha una superficie di distacco di 10 metri e un dislivello di 20 metri. La prima fase di scivolamento è avvenuta presumibilmente a più intervalli dal basso all'alto. Il danno è da ricondurre a un'ostruzione dell'alveo di ampie dimensioni (30 metri) del fiume Haldibach che scorre a valle. Il volume complessivo della massa precipitata è stata stimata a 250 000 m³. L'area non era stata identificata zona di movimento. Immagine: Scivolamento profondo a Oberrickenbach, Kanton NW 30.08.2005

Nel Canton Nidvaldo tutti gli eventi di scivolamento si sono verificati nel giro di 24 ore. In poche ore il Cantone è stato interessato da una sequenza temporale di scivolamenti. L'attività di scivolamento sembrava essere direttamente correlata con la quantità di precipitazione. Lo spostamento massimo è stato infatti registrato durante o poco dopo il periodo di massime precipitazioni. Le zone maggiormente colpite sono state quelle già note per la loro instabilità. Il fattore scatenante dello scivolamento non è stato unicamente la pendenza di versante, ma anche e soprattutto la fuoriuscita di acqua dalle superfici di separazione degli strati geologici, dalle diaclasi oppure dalle cavità carsiche. Queste fuoriuscite sono state il fattore determinante alla base dei processi di franamento dell'ondata di maltempo nel 2005. Immagine: Scivolamenti a Ifangi, Kanton NW 30.08.2005

Ad Ast Engelberg, tra Dallenwil ed Engelberg, i binari della linea ferroviaria del Canton Nidvaldo sono stati gravemente danneggiati in più punti. Gli straripamenti e le erosioni laterali dell'Aa di Engelberg hanno distrutto in molti punti la linea di alimentazione, i binari e la sottostruttura della Zentralbahn. Immagine: Binari ferroviari a Rappenschwändi, Kanton NW 31.08.2005

La compagnia di protezione civile sezione Buochserhorn durante i lavori di riassetto dei binari nell'Engelbergertal. In diversi punti la rete ferroviaria della Zentralbahn ha subito danni o è stata addirittura distrutta. Ad eccezione del tratto Fangbach / Reinerts (Obermatt) e del breve tratto a Buoholzbach, tutti i danni sulla tratta Dallenwil - Engelberg sono stati provocati dall'Aa di Engelberg. Poco dopo la piena, circa 80% della rete ferroviaria era fuori servizio. La stazione di Wolfenschiessen è stata inondata e travolta dal fango. I binari e gli impianti di segnalazione hanno richiesto interventi di pulizia e riassetto. Immagine: Riassetto dei binari della Zentralbahn a Wolfenschiessen, Kanton NW 30.08.2005


Le forti precipitazioni trasformarono in fiumi impetuosi il torrente Aa, nei pressi di Engelberg, e numerosi corsi d'acqua. Questi trasportarono a valle grandi quantità di legna e materiale solidp di fondo e, in parte, strariparono. Molti ruscelli, tra i quali l'Haldi, il Buoholz e il Seckli nel Comune di Wolfenschiessen, causarono danni ingenti poiché provocarono colate detritiche. Nel summenzionato Comune, il tracciato della ferrovia della Zentralbahn fu gravemente danneggiato e in parte addirittura distrutto.