Grandine


Flash is required!

Grandine a Bösingen (Parte 1)


Flash is required!

Grandine a Bösingen (Parte 2)


Durch starken Hagelschlag erlitten diese Tafeläpfel Totalschaden. Immagine: Hagelschaden an Obstbäumen, Schweizer Hagel 2011.

Chicco di grandine grande quanto una palla da baseball. Immagine:Chicco di grandine, NOAA USA 1995

Il 26 maggio 2009 la Svizzera è stata colpita da forti temporali. In molte località svizzere la grandine ha provocato in parte danni ingenti alle colture. Immagine: Grandine a Boll, unbekannter Autor 2009


La grandine è un tipo di precipitazione atmosferica solida formata da chincchi o aggregati di ghiaccio con un diametro superiore a 5 millimetri. La forma e la dimensione dei chicchi di ghiaccio nonché l'intensità della precipitazione vengono influenzate dal clima, dalla topografia e dalle condizioni di vento.

 

Se è vero che non c'è grandine se non c'è un temporale, va anche detto che non tutti i temporali producono grandine. In linea generale si può affermare che tale fenomeno si verifica in un temporale su dieci. Il pericolo di grandine è massimo quando masse d'aria umide e calde si scontrano con masse d'aria fredde e secche, come pure in regioni di montagna dove le correnti convettive sono intensificate dai massicci montuosi.

Grandine a Bösingen, 5 luglio 1999

Il 5 luglio 1999, sull'Altipiano e nella Svizzera occidentale si scatenarono forti temporali che provocarono gravi danni a edifici, automobili e all'agricoltura. Le regioni a ovest di Berna e i vicini distretti friburghesi furono i luoghi colpiti più intensamente dalla grandinata. Nelle zone interessate, i danni ammontarono a decine di milioni di franchi. Nel Cantone di Friburgo, la grandine danneggiò 2000 edifici, mentre a Bärfischenhaus presso Mühleberg (BE) uccise numerose pecore.

I chicchi di grandine più grandi avevano un diametro di 75 mm e pesavano 280 grammi.

 

La parte 1 del filmato mostra la grandinata a Bösingen.

La parte 2 mostra alcune immagini dei danni causati dalla grandine.