Colatas detritica Brienz (2005)


La colata detritica che nell'estate del 2005 è slittata lungo il Trachtbach si è staccata nel Ritziwald la notte tra il 22 e il 23 agosto provocando danni ingenti. Immagine: Colata detritica nel Ritziwald, Brienz, Brienz. Roger Müller, ETHZ 2005.

Binari del ponte per regolare l'ingrossamento del fiume. Immagine: Ponte mobile in legno, Brienz (2). Andreas Götz, PLANAT 2006.

Nell'estate del 2005 Brienz è stata investita da due colate detritiche. La prima è proseguita lungo il Glyssibach, l'altra lungo il Trachtbach. I danni sono stati ingenti e hanno fatto addirittura alcune vittime. Immagine: Colata detritica al Glyssibach, Brienz.

Ein weltweit einzigartiges Ausleitbauwerk in Kombination mit einem Schutzdamm. Bei einem grossen Murgang wird das transportierte Material grösstenteils im Ablagerungsraum deponiert. Ein kleiner Murgang sollte die Sperre aber passieren können, ohne das übliche Bachbett zu verlassen. Immagine: Ausleitbauwerk im Glyssibach (1). Wanda Wicki PLANAT 2010.

Das Eizugsgebiet des Lammbachs. Das in grossen Mengen vorhandene lockere Material im Schuttkegel könnte  bei starken Niderschlägen mittransportiert werden. Immagine: Lammbach Brienz (2). Wanda Wicki PLANAT 2010.

Diese alte Sperre wurde zusätzlich verstärkt. Immagine: Sperre Lammbach Brienz. Wanda Wicki PLANAT 2010.


Trachtbach

 Nelle prime ore del 23 agosto 2005, una colata detritica finì nel torrente Trachtbach in seguito a uno scivolamento nel Ritziwald (immagine 1). A Brienz, detriti e legname si accumularono contro i ponti e provocarono flussi detritici. Questa catastrofe causò danni per 30 milioni di franchi, distruggendo o danneggiando gravemente 20 abitazioni.

Misure

 Nel bacino imbrifero del torrente Trachtbach, quale misura pricipale del progetto di protezione, venne installata una briglia selettiva. Vennero inoltre costruiti due nuovi ponti, uno dei quali scorrevole (immagine 2), incrementata la capacità di deflusso del canale e creato un guado.

Glyssibach

 Il 23 agosto, tre ore dopo quanto avvenuto nel torrente Trachtbach, una colata detritica scivolò anche nel torrente Glyssibach (immagine 3).

Nuovamente, fu uno scivolamento presso il bacino imbrifero del torrente a provocare una colata di grandi masse di materiale detritico. Quasi 70'000 m3 di detriti invasero il centro abitato, due perosne morirono e 28 case furono completamente o parzialmente distrutte.

Misure

 Fu realizzata un'opera unica nel suo genere per deviare il corso del torrente (immagine 4), e costruita una diga. In caso di colata detritica di grandi dimensioni, il materiale trasportato si deposita essenzialmente in un'apposita area. Una colata detritica non voluminosa dovrebbe però poter superare lo sbarramento senza tracimare dal normale letto del torrente.

Lammbach

L'ultima grande colata detritica nel torrente Lammbach risale al 1896. Nell'agosto 2005, il canale del torrente (immagine 5), largo da 300 a 500 metri, conteneva ancora molto materiale sciolto. Incredibilmente, anche dopo le abbondanti piogge che diedero origine alle colate del torrente Glyssbach e Trachtbach, non vi fu alcuna colata detritica.

Lungo il corso del torrente Lammbach vi sono sbarramenti centenari (immagine 6), construiti tra il 1896 e il 1912 in muratura di pietra naturale. Alcuni sbarramenti furono rialzati a posteriori oppure rafforzati mediante una parete anteriore in calcestruzzo e un ancoraggio nella parte posteriore dell'opera.

Durante il Medio Evo, nel bacino imbrifero del Lammbach furono abbattuti molti alberi e ciò pregiudicò la stabilità dei pendii. Oltre alle misure edilizie adottate, da più di 100 anni è in corso un rimboschimento della zona.

 

 

Beiträge Schweizer Fernsehen: 

Als die Schweiz den Atem anhielt: Das Jahrhundert-Hochwasser im Berner Oberland (DOK Serie vom 09.08.2011)

 

Murganggefahr am Lammbach (Einstein vom 17.06.2010)

 

> Der Kampf gegen das nächste Hochwasser (Einstein vom 17.06.2010)